Trulli di Alberobello

I Trulli di Alberobello: un patrimonio UNESCO tutto da scoprire

In Puglia, tra Bari, Brindisi e Taranto vi è la Valle d’Itria una zona incantata, pittoresca e inusuale dove troverete Alberobello: la capitale dei Trulli.

Oggi scopriamo un po’ meglio questa zona, dove troverete Alberobello, Patrimonio dell’UNESCO.

È una cittadina conosciuta in tutto il mondo, che ogni anno ospita milioni di turisti attirati dai celebri Trulli. Un luogo magico caratterizzato da: storia, tipicità, enogastronomia, splendidi B&B dove dormire e paesaggi mozzafiato.

Trulli Alberobello

Un itinerario in Valle d’Itria

La Valle d’Itria è un luogo dalle caratteristiche uniche in Italia. I visitatori si trovano completamente immersi nella natura. Uliveti a perdita d’occhio, tipici muretti a secco, borghi e centri storici vivaci e colorati, tutto ciò concentrato in pochi chilometri.

Visitare Alberobello

Alberobello è sicuramente il borgo più famoso della zona e d’Italia. I tipici trulli, ospitano attività d’ogni tipo, dai ristoranti ai negozietti dove acquistare un souvenir. Vi verrà voglia d’immortalare ogni angolo addentrandovi tra le numerose viuzze che collegano un trullo all’altro.

Visitare questo piccolo scrigno è d’obbligo e se volete gustarvi l’intero panorama, raggiungete la Balconata di Santa Lucia, per uno scatto fotografico da conservare e condividere.

I Trulli, tipiche abitazioni realizzate in pietra calcarea, li troverete spuntare qua e là in tutta la Valle d’Itria, ma è ad Alberobello che se ne contano il maggior numero.

Un tempo i Trulli avevano la funzione di offrire un riparo ai numerosi agricoltori della zona, presenti oggi come in passato. Si tratta di strutture inconfondibili, dal tipico tetto a forma conica e dalle murature realizzate mediante la tecnica della muratura a secco. Caratteristico altresì il pinnacolo, il quale, secondo le credenze del passato, aveva la funzione di tenere lontani gli eventi avversi.

Ad Alberobello troverete trulli costruiti in vari periodi, i più antichi risalgono al 1300, tuttavia si hanno alcune testimonianze di simili strutture risalenti in Valle d’Itria sia dall’età preistorica.

La definitiva espansione di tali strutture inizia intorno il 1600, quando tutta la zona divenne un’area feudale sotto il controllo del regno di Napoli.

Sebbene i trulli siano il principale motivo per il quale milioni di turisti approdano ogni anno in paese, vi è tanto altro ancora da visitare: la Basilica Minore Pontificia, costruita in stile neoclassico, la parrocchia di Sant’Antonio di Padova, eretta duranti gli anni ’20 del Novecento; il trullo sovrano appartenuto a Don Cataldo e il Museo del Territorio. Tutte le mete sono facilmente raggiungibili a piedi.

Scegli La Cascata, per un B&B Alberobello.

 

Dormire nelle vicinanze: il B&B la Cascata 

Per godersi appieno tutto ciò che offre la Valle d’Itria, il consiglio è di scegliere un B&B situato in una zona strategica, dal quale raggiungere le principali attrattive del luogo.

Il Bed and Breakfast la Cascata, si trova a Noci ed è situato a soli 10 minuti di macchina da Alberobello.

È qui che potrete trascorrere alcuni giorni in assoluto relax, immersi nel verde e accolti dalla proprietaria la sig.ra Giulia che vi metterà a disposizione tutto ciò di cui avete bisogno per un soggiorno indimenticabile.

La struttura propone stanze a tema, arredate dalla creativa proprietaria: scultrice e pittrice. Ogni stanza è dotata di ogni comfort, dal bagno in camera fino alla connessione wi-fi.

All’esterno, uno splendido giardino vi permetterà un pieno contatto con la natura ed è possibile ammirare oltre mille specie di piante diverse, un vero giardino botanico, dove la biodiversità non manca.

Bed and breakfast Alberobello

Noci

Il B&B la Cascata è a Noci a soli 150 metri dal centro. Una visita in paese permette ai turisti di ammirare un luogo in cui primi insediamenti risalgono al VI secolo.

Successivamente, Noci fu abitato dai normanni e furono proprio loro a ereggere una tipica torre, oggi convertita in campanile.

Il centro storico del paese viene incontro a tutti gli amanti dell’arte e dell’architettura, i quali resteranno affascinati dalla Chiesa Madre, costruita nel ‘300. E sempre a Noci, non può sfuggirvi la Torre dell’Orologio, punto di riferimento e di vanto per tutto il paese e le tipiche gnostre, dei cortili che vi immergeranno direttamente nel centro storico.

Noci

Locorotondo

A pochi chilometri da Noci e da Alberobello, vale la pena visitare Locorotondo, una cittadina caratterizzata da un incantevole borgo e da case molto simili ai trulli di Alberobello.

Assolutamente consigliata una visita in Via Aprile, dove potrete ammirare una distesa di fiori e il belvedere direttamente sulla Valle d’Itria.

Assolutamente consigliabile una visita a Locorotondo durante il tramonto quando le luci soffuse creano un’atmosfera calda e romantica.

Ostuni

Proseguendo il vostro itinerario, superata Locorotondo si può pensare di visitare Ostuni, ormai vicina pochi chilometri.

Ostuni e Alberobello si contendono il primato del luogo più famoso della Valle d’Itria. È qui che verrete circondati dal bianco presente in ogni edificio. Tantissimi vicoli e scalinate vi condurranno verso il centro, dove sorge la Basilica di Santa Maria Assunta e le mura risalenti all’età Aragonesi.

Arrivati a Ostuni, il mar Adriatico e la costa pugliese è ormai raggiunta. Si può visitarla oppure tornare indietro verso il B&B La Cascata.

ostuni

I trulli di Alberobello: conclusione dell’itinerario

Dopo un piacevole e meritato riposo non resta che prepararsi a un nuovo itinerario.

Si può tornare ad Alberobello, e visitare nuovamente il Paese. Il centro storico, infatti, merita più d’una visita.

I due quartieri principali: Rione Monti e Aia Piccola vi faranno venire voglia di visitare ogni angolo e di entrare in ognuno degli oltre mille trulli presenti.

In alternativa ci si può dirigere verso ovest: il Parco Naturale Terra delle Gravine, Gioia del Colle e Matera, sono solo alcuni esempi delle tante destinazioni vicine da visitare e ammirare.

Open chat
Ciao, come posso aiutarti?
Hi, how can I help you?