Cosa vedere a Noci

Scopri cosa vedere a Noci e dintorni

Se ti stai chiedendo cosa vedere a Noci, proverò a darti una risposta in questa pagina.

Il piccolo comune di Noci, detto “i Nusce” nel dialetto locale, 20.000 abitanti circa, si trova sulle ridenti colline nelle Murge meridionali in provincia di Bari.

È un paese che fa parte sia della Valle d’Itria che della Terra dei Trulli, posizione strategica senza dubbio tra trulli e grotte.

Distanza Bari Noci

La distanza in auto tra Noci e Bari è di 53Km, infatti è uguale alla distanza Noci – Taranto (49km), ed i paesi confinanti sono, partendo da Nord, Putignano, Castellana Grotte, Gioia del Colle, Mottola ed Alberobello.

Si può raggiungere facilmente dalla statale 100 sia da Bari, che da Taranto, prendendo l’uscita per Gioia del Colle.

Da lì basta seguire le indicazioni per Noci.

Mentre se si preferisce il treno, bisogna prendere i treni delle Ferrovie Sud Est (FSE), che in 45minuti collegano il piccolo comune alla stazione di Bari centrale.

 

Il piccolo comune sorge su una collinetta a 420mt s.l.m., questo determina un clima mediterraneo molto mite, piacevole in estate e non esageratamente freddo in inverno.

Il mare, sia l’Adriatico che lo Ionio, si raggiungono con 30minuti di auto.

 

Tra i vari elementi naturalistici che caratterizzano il territorio c’è lo splendido patrimonio boschivo, in larga percentuale, circa il 90% costituito da querce.

Il bellissimo stemma del comune rappresenta un albero di noce sostenuto a sinistra da un leone simbolo di forza.

Centro Storico e Gnostre

 

Noci centro storico

Cosa vedere a Noci nel centro storico? Il centro storico nocese è molto caratteristico grazie alla presenza delle “gnostre”, ovvero cortili aperti sulle piccole vie del centro storico, e da vecchi fumaioli che raccontano storie vissute.  Negli ultimi anni, con grande piacere, le abitazioni del centro storico stanno tornando a nuovo splendore grazie alle nuove generazioni che decidono di abitarvici e prendersene cura. Le “chianche”, ovvero le grosse lastre di pietra bianca risplendono nelle assolate giornate estive, i fiori assieme ai panni stesi danno colore, i bambini giocano per strada e l’olfatto si impregna di quel buon profumo di sugo fresco e basilico.

Sagre

In autunno invece i colori si fanno più intensi così come i sapori, vino e castagne, ed a celebrare questo periodo dell’anno c’è una sagra chiamata “Bacco nelle gnostre – vino novello e caldarroste in sagra” il primo fine settimana di Novembre.

Questo evento, ormai giunto alla sua XVIV edizione nel 2018, ha raccolto con gli anni consensi sempre maggiori, diversi sono infatti i visitatori, che provengono da nord a sud della Puglia, da Gargano al Salento, come anche da altre regioni del sud.

Chiese Noci

Chiese

Parlando invece dei luoghi di importanza storica sempre nel centro storico, merita una visita la Chiesa Matrice di Noci, dedicata a Santa Maria della Natività.

Situata nella vecchia piazza del paese, fu costruita nel 1300 da Filippo d’Angiò che riparandosi sotto un noce durante una brutta tempesta vide in apparizione la Madonna e le dedicò la suddetta chiesa.  Questa storia spiega anche il perché del nome Noci in onore a quell’albero di noce.

All’interno della chiesa vi è un bellissimo fonte battesimale del trecento, degli affreschi del quattrocento, e una Madonna con bambino dell’artista locale Stefano da Putignano.

DI fronte sorge la Torre dell’orologio o Torre civica che risale ai primi dell’ottocento.

Altro luogo da non perdere è la chiesetta rupestre di Barsento, eretta nel 591 e voluta da papa Gregorio Magno per i monaci di sant’ Equizio abate, si trova a circa 2 km dal centro abitato.

Ha una struttura simile a quella dei trulli e all’interno ci sono elementi del periodo romanico.

Inoltre Noci è nota per la grande Abbazia della Madonna della Scala, a circa 6 chilometri dalla città. Costruita nel 1930 con all’interno una chiesa romanica del XII secolo, oggi è luogo di preghiera per vari pellegrini e residenza di monaci benedettini che si dedicano all’antico mestiere del restauro di libri antichi.

Ultima ma non meno degno di nota, il piccolo santuario dedicato alla Madonna della Croce, a 1 km dal centro abitato.  Nella chiesetta vi è un affresco del XV° secolo.  Le feste patronali celebrate in onore dei santi patroni sono due, una alla Madonna della Croce appunto il 3 Maggio, e l’altra a San Rocco la prima domenica del mese di Settembre.

Antica locanda Noci

Ristoranti

Noci è per definizione la città dell’enogastronomia, dove si possono assaporare piatti tipici della tradizione contadina come le focacce ripiena di cipolle, le orecchiette e cime di rapa, le mitiche melanzane ripiene, i piatti poveri come le fave con la cicoria, la pasta con verdure selvatiche e legumi, le verdure fritte in pastella, i dolci di pasta di mandorla e molto altro.

La produzione casearia è nota su tutto il territorio, mozzarelle e formaggi freschi ogni giorno sono presenti sulle tavole dei nocesi come anche l’olio ed il vino locale.

Numerosi i ristoranti e trattorie tipiche a cui far riferimento per assaporare i sapori autentici:

  1. Antica Locanda dello chef Fatalino stellato Michelin, piccola gemma nel centro storico;
  2. il ristorante Fè dello chef Francesco Laera, premiato Best Chef Award 2018, per ricette rivisitate e contemporanee;
  3. Lo street food di “Il Panino di Marino – Na Dogghia D’Aneme”, maestri salumieri da generazioni, con i panini gourmet da 1000 e una notte;
  4. Il boschetto, uno dei ristoranti più apprezzati e conosciuti della zona, con piatti tipici, poco fuori dal centro abitato.

Noci offre esperienze culinarie per tutte le tasche ed i palati!

Paesi vicino Noci

Ultima nota la meritano i paesi vicini:

  • Putignano a soli 6 km che offre uno dei carnevali più belli ed antichi d’Italia con carri allegorici e maschere di cartapesta;
  • Alberobello la città dei trulli a 10km, un villaggio incantato dove il tempo sembra essersi fermato;
  • Castellana Grotte dista 15km dove si vive un’esperienza indimenticabile nelle grotte millenarie;
  • Non molto distante si raggiungono le città di mare di Monopoli e Polignano a mare paese di Domenico Modugno.

Ogni estate si anima tutta la zona, grazie alla vivace programmazione di eventi in ogni paese.  Insomma, ne vale davvero la pena visitare questo angolo della Puglia, vi aspettiamo a Noci e dintorni!

Prenota nel nostro B&B per raggiungere facilmente ogni destinazione elencata e farti consigliare dalla signora Giulia

Per contattare il bed and breakfast visita la pagina contatti.